Ultima modifica: 3 marzo 2017

Museo

MUSEO 28 MAGGIO

SCUOLA DELLA MEMORIA presso la Scuola primaria “28 maggio”

È un  Museo didattico che ripercorre attraverso materiale vario una delle pagine storiche più importanti della storia bresciana.

Collaborazioni progettuali con Casa della Memoria e Biblioteca della Legalità.

PER CHI? Studenti grandi, piccini e adulti

DOVE? Presso la scuola primaria “28 MAGGIO”

QUANDO? Dal 1 marzo al 31 maggio 2017 – mercoledì e giovedì 8.30/16

DURATA? 1h circa (differente a seconda della fascia d’età).

COSTO? Attività gratuita per studenti previa prenotazione – Disponibilità della sala per incontri di formazione, dibattiti e convegni.

Info e prenotazioni: http://www.icnord1brescia.gov.it/ – 3471550685 (Ins. Serafini) – mail: 28maggio@icnord1brescia.gov.it

Il museo 28 MAGGIO  – SCUOLA DELLA MEMORIA si propone come luogo di conoscenza e scoperta del passato per permettere ai giovani di oggi di comprendere il ‘presente’ in cui si è inseriti e di percepire che si è parte di una storia con un senso di continuità.

Il progetto di un piccolo museo nasce dalla volontà di valorizzare i materiali prodotti dai nostri alunni in tanti anni. Si tratta di materiale piuttosto eterogeneo, realizzato da alunni dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, comprendente  libri, materiale fotografico, filmico, sonoro, articoli di giornale, testimonianze scritte e registrate.

 

Il percorso espositivo si articola in 4 sezioni

Nella prima sezione sono esposti testi scolastici per le scuole elementari e le scuole medie inferiori e superiori.

Nella seconda sezione vi è il materiale fotografico proveniente da collezioni private

Nella terza sezione abbiamo svariate testimonianze e poesie.

Nella quarta sezione abbiamo musiche dedicate alla strage, il film “Trent’anni di oblio” del regista bresciano Silvano Agosti e il film documentario “Il cammino della memoria” di Alberto Lorica.

I materiali raccolti sono dei veri e propri ‘strumenti’ per esplorare il significato dell’avventura umana e per pensare il futuro, in termini di previsione, prevenzione, verifica, cambiamento, ma soprattutto progettazione e innovazione.

È prevista la collaborazione di Casa della Memoria e Biblioteca della Legalità per la realizzazione di percorsi formativi ed educativi rivolti agli alunni.

Per non dimenticare occorre conoscere, e il luogo deputato e privilegiato per la conoscenza è la scuola. È nostro dovere oggi, far sì che una triste pagina della nostra storia, possa trasformarsi in impegno concreto.

Livia bottardi diceva:

“L’uomo è azione, l’uomo esiste quando accetta la realtà storica nella quale vive, quando sceglie il suo tempo e lotta per qualcosa in cui crede!”




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi