Ultima modifica: 13 febbraio 2018
Istituto Comprensivo Nord 1 Brescia > Le Scelte progettuali

Le Scelte progettuali

[print_link]

IL CURRICOLO DELLE DISCIPLINE

L’offerta formativa della scuola si dispiega nella programmazione curricolare, attraverso la quale si contestualizzano le Indicazioni Ministeriali nella realtà in cui si opera, evidenziando la continuità del percorso di apprendimento.

In questi anni i docenti dell’Istituto hanno elaborato un curricolo disciplinare che ha assunto come orizzonte di riferimento il quadro delle competenze-chiave per l’apprendimento permanente definite dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell’Unione europea (18 dicembre 2006):

  1. La comunicazione nella madrelingua
  2. La comunicazione nelle lingue straniere
  3. La competenza matematica, in campo scientifico e tecnologico
  4. La competenza digitale
  5. Imparare ad imparare
  6. Le competenze sociali e civiche
  7. Il senso di iniziative ed imprenditorialità
  8. La consapevolezza ed espressione culturale

La PROGETTAZIONE deve:

  • essere centrata su occasioni significative: i docenti definiscono le loro proposte in una relazione costante con i bisogni fondamentali e i desideri dei bambini e degli adolescenti.
  • sviluppare competenze che aiutino l’alunno a comprendere i contesti naturali, sociali, culturali, antropologici nei quali si troverà a vivere e a operare.
  • portare a scelte coerenti con le attitudini, le individualità e attente ad alunni con particolari bisogni educativi,
  • essere capace di orientare i processi mentali via via acquisiti verso le nuove informazioni, per un ripensamento personale;
  • essere attuata con lezioni/discussione, lezioni/ricerca, lezioni/problematizzazione dei dati, riflessioni sulle esperienze che l’alunno legge ed interpreta, attraverso i linguaggi fornitigli dalle varie discipline.

Ne consegue che ogni insegnante nella propria programmazione/progettazione (per campi d’esperienza o disciplinare) procede partendo dall’analisi della situazione iniziale degli alunni, in sintonia con le Indicazioni e il Curricolo di Istituto e stabilisce gli obiettivi minimi e avanzati da sviluppare nel corso dell’anno, funzionali al raggiungimento dei traguardi delle competenze.

Ogni anno gruppi docenti, consigli di classe, plessi possono predisporre progetti specifici che integrino diversi percorsi disciplinari.

I nuclei delle progettazioni vengono illustrati dagli insegnanti ai genitori nei momenti collegiali programmati nel corso dell’anno.

In linea con le direttive ministeriali, per quanto riguarda gli alunni con bisogni educativi speciali (Disabilità., Disturbi Specifici di Apprendimento, Svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale), gli insegnanti, a partire dalle linee indicative elaborate dal gruppo di Lavoro per l’inclusione, e dal P.A.I. (Piano Annuale Inclusività) predispongono collegialmente (gruppo docente, consiglio di classe) un percorso personalizzato che definisce obiettivi, strategie di intervento, criteri di valutazione. Tale percorso trova espressione nel P.D.P. (Piano Didattico Personalizzato) e nel P.E.I. (Piano Educativo Individualizzato).

Sono, inoltre, stati predisposti specifici Protocolli di accoglienza per alunni con disabilità, per alunni con disturbo specifico dell’apprendimento e per alunni non italofoni.

Il Protocollo contiene criteri, principi, indicazioni riguardanti l’iscrizione e l’inserimento degli alunni; definisce compiti e ruoli degli operatori scolastici; traccia le diverse fasi dell’accoglienza; propone modalità d’intervento; individua le risorse necessarie.

Le programmazioni/progettazioni si rintracciano nei seguenti documenti:

  • Il Registro di sezione (scuola dell’infanzia);
  • Il Giornale dell’insegnante (scuola primaria);
  • Il Registro personale (scuola secondaria);
  • I Registri di classe
  • L’agenda del team di classe/classi;
  • I Registri con i verbali dei Consigli collegiali.
Area progettuale:  INCLUSIONE
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Progetto integrazione alunni DA

Progetto alunni con DSA

Intercultura

Dall’accoglienza alla cittadinanza

Esperimenti di cinema

Mus_e

Girotondo – Insegnando imparavo tante cose

Cody-Roby in classe

Ballo, canto, recito…

Danze popolari

Pogetti teatro

 

– Creare un ambiente accogliente in cui la diversità viene accolta e valorizzata;

– Rispettare i ritmi di apprendimento, valorizzare gli stili cognitivi e le abilità di ciascuno;

– Avvalersi di metodologie didattiche laboratoriali, favorendo l’uso di più linguaggi;

-Attuare un modello organizzativo e didattico flessibile;

-Promuovere e valorizzare la collaborazione tra scuola, famiglia e servizi territoriali.

Gruppo Lavoro Inclusione:

  • monitora il livello di integrazione ed inclusione dell’Istituto, sulla base della relazione delle Funzioni Strumentali preposte. Verifica la situazione e, a partire dai punti di forza e dalle criticità rilevate, indica le linee progettuali dell’Istituto

Funzioni Strumentali :

  • Presidiano le aree di intervento (D.A.- B.E.S./ D.S.A./ Alunni non italofoni- Intercultura) e cooperano per il progetto inclusività di Istituto. Coordinano le Commissioni e le attività previste dal progetto pluriennale e dai progetti annuali finalizzati all’inclusione; curano le procedure per l’accoglienza e l’inserimento di nuovi alunni; propongono attività di aggiornamento per i docenti; curano le procedure di inclusione dando supporto ai docenti; predispongono strumenti finalizzati all’inclusione; si rapportano ad Enti, scuole e agenzie educative del territorio;

Commissioni di lavoro (D.A./ D.S.A./ Intercultura)

  • I referenti di ogni plesso costituiscono le Commissioni D.A., D.S.A., Intercultura. Monitorano la situazione delle pratiche inclusive dei plessi, predispongono strumenti, elaborano linee progettuali.

Consigli di classe/ gruppi docenti/operatori per l’integrazione e personale ATA praticano l’inclusione in base ai diversi ruoli.

All’interno dell’Istituto si promuove la formazione dei docenti per migliorare le pratiche didattiche orientate ad un’educazione inclusiva.

L’Istituto costituisce centro di formazione per stagisti e tirocinanti di Istituti Superiori e Università.

Area progettuale: CONTINUITÀ
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Attività accoglienza

Continuità Infanzia-Primaria

Continuità Secondaria primo grado-Secondaria secondo grado

Orientamento

Open Day

Visite Stage Secondaria secondo grado

Progetto astrofili

Progetto Noi e l’Europa

Favorire negli alunni la conoscenza delle proprie potenzialità e dei propri limiti

Promuovere negli alunni la capacità di autorientarsi e di delineare, in collaborazione con gli adulti, un progetto personale di scelta

Sostenere gli alunni nel passaggio al grado scolastico superiore.

Attivare la conoscenza della realtà territoriale e delle offerte formative delle scuole

Promuovere esperienze per consentire di familiarizzare con i nuovi contesti scolastici (infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado).

Facilitare la conoscenza dei futuri alunni della scuola attraverso il passaggio di informazioni tra docenti, relative alle dimensioni relazionale, emotiva e cognitiva;

Favorire il successo formativo

Commissione Continuità e referenti per l’orientamento:

  • Progettano le linee generali di lavoro
  • Coordinano le azioni relative ai diversi percorsi
  • Progettano interventi per gruppi di alunni

 

Insegnanti di classe/ Consiglio di classe:

  • Sviluppano percorsi di consapevolezza di sé
  • In incontri programmati comunicano la situazione degli alunni in vista di un loro accompagnamento
  • Certificano le competenze in uscita
  • Accompagnano gli alunni nei progetti-ponte (Alunni con B.E.S.: Alunni D.A./ Alunni con D.S.A. e Alunni non italonfoni)
  • –      Condividono con lo studente e la famiglia il consiglio orientativo

 

 

Area progettuale: PREVENZIONE E CONTRASTO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Progetto successo formativo (recupero/potenziamento)

Progetto lettura

Progetto kangourou

Progetto orientamento

Creare un contesto di apprendimento che coinvolga ogni alunno in modo attivo.

Rispettare i ritmi di apprendimento, valorizzare gli stili cognitivi e le abilità di ciascuno.

Avvalersi di metodologie didattiche laboratoriali per consentire agli alunni di operare con la conoscenza, per superare le difficoltà incontrate nel processo di apprendimento, consolidare o potenziare conoscenze e abilità disciplinari e interdisciplinari.

Valorizzare percorsi formativi individualizzati

Favorire il piacere della conoscenza attraverso attività motivanti, esperienze di incontro, laboratori.

Promuovere l’incontro degli alunni con le realtà culturali del territorio.

Insegnanti della classe/ Consiglio di classe:

  • Analizzano la situazione
  • –      Programmano l’attività educativo-didattica
  • –      Sviluppano percorsi di consapevolezza di sé
  • Predispongono situazioni di apprendimento motivanti ed efficaci (anche mediante attività di promozione della lettura in collaborazione con Enti e realtà culturali locali e attività di promozione del pensiero logico-matematico)
  • Valutano il processo di apprendimento di ogni alunno
  • Verificano l’efficacia dell’azione educativo didattica ed eventualmente rivedono procedure e strategie utilizzate nel processo di insegnamento-apprendimento
  • Programmano interventi individualizzati per superare difficoltà e valorizzare potenzialità
  • Coinvolgono l’alunno nella valutazione del proprio percorso di apprendimento
Area progettuale: AFFETTIVITÀ E COSTRUZIONE DI SÉ
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Affettività e sessualità

Laboratorio musico motorio

Danze nel mondo

So Ballare, Cantare, Recitare con i miei amici

Crescere con il flauto dolce

Musical

Spettacolo di Natale

Sostenere il processo di apprendimento facilitando il clima di relazione nella classe

 

Favorire il processo di conoscenza e accettazione di sé

 

Implementare le competenze emotive individuali e di gruppo

 

Avvalersi di metodologie didattiche laboratoriali, favorendo l’uso di più linguaggi;

 

Promuovere l’acquisizione di competenze sociali collaborative;

 

Attivare consapevolmente percorsi di promozione della socialità, dell’espressione del sé e delle proprie emozioni, dell’uso di diversi linguaggi, della creatività.

Referente del Progetto/ Gruppi di progetto : svolgono funzioni di progettazione generale e di coordinamento dei diversi percorsi

 

Insegnanti di classe:

  • progettano percorsi tematici adeguati all’età
  • conducono e/o partecipano a laboratori
  • operano nei diversi ambiti disciplinari per un progetto comune

 

Operatori socio sanitari, esperti, gruppi teatrali:

  • coprogettano con i docenti percorsi coerenti con la situazione della classe;
  • supportano alunni e famiglie;
  • conducono i laboratori in compresenza con i docenti

 

Personale ATA:

  • predispone gli spazi e i materiali
  • si occupa delle comunicazioni
Area progettuale: SVILUPPO DELLE COMPETENZE IN MATERIA DI CITTADINANZA ATTIVA E DEMOCRATICA
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Progetti legalità anche in collaborazione con Enti ed Istituzioni.

Teatro in Lingua Straniera

On the road to the world”

Inner Peace Day

No School

Le mie amiche api

Dona cibo

Io, tu, noi:diversi ma simili e unici

Sicuri in strada

Laboratori per diverse abilità e competenze

Vittime del terrorismo: 28  maggio scuola della Memoria

Promuovere la capacità di pensare al mondo come sistema di relazioni.

Promuovere la partecipazione alla vita civile della città, secondo le proprie possibilità, nella consapevolezza di diritti, doveri, poteri, responsabilità.

Favorire il riconoscimento della diversità come un valore e una risorsa da proteggere (biodiversità, diversità culturale, diversità linguistica…)

Promuovere la consapevolezza delle conseguenze proprie scelte e dei propri comportamenti (individuali e collettive) sul sistema.

Creare uno scambio consapevole con il territorio per favorire l’esercizio della cittadinanza attiva.

Fornire strumenti per leggere la realtà (anche virtuale) e interagire consapevolmente con essa.

Favorire lo sviluppo di qualità personali quali autonomia, senso di responsabilità / spirito di iniziativa, la collaborazione/solidarietà.

Referente del Progetto/ Gruppi di progetto : svolgono funzioni di progettazione generale e di coordinamento dei diversi percorsi

 

Insegnanti di classe:

  • progettano percorsi disciplinari, interdisciplinari e pluridisciplinari
  • conducono e/ o partecipano a laboratori / attività
  • operano nei diversi ambiti disciplinari per un progetto comune

 

Operatori esterni, testimoni…:

 

  • coprogettano con i docenti percorsi coerenti con la situazione della classe;
  • partecipano alle attività programmate con i docenti
  • incontrano gli alunni

 

 

Area progettuale: POTENZIAMENTO DISCIPLINE MOTORIE E SVILUPPO DI COMPORTAMENTI ISPIRATI AD UNO STILE DI VITA SANO
Progetti/ Percorsi Obiettivi Risorse/ azioni
Progetti /percorsi di promozione dell’attività motoria e sportiva

Orto didattico

Psicomotricità

Dentro e fuori la città: verde e cultura

 

Offrire agli alunni opportunità per mettersi in gioco e sperimentarsi in rapporto a se stessi, alle proprie risorse, ai propri limiti.

Offrire la possibilità di collaborare con i compagni per un progetto comune.

Referente del Progetto/ Commissione : svolgono funzioni di progettazione generale, di monitoraggio e coordinamento dei diversi percorsi

 

Insegnanti di classe:

  • progettano percorsi disciplinari, interdisciplinari
  • conducono e/ o partecipano a laboratori / attività
  • operano nei diversi ambiti disciplinari per un progetto comune

 

Operatori esterni:

 

  • coprogettano con i docenti percorsi coerenti con la situazione della classe;
  • partecipano ad attività comuni

 

Genitori:

  • collaborano alla realizzazione di alcune attività
image_pdfimage_print



I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi